+90-548-875-8000
mercoledì 22 maggio 2024

Recupero chirurgico dello sperma

Panoramica del recupero chirurgico dello sperma

L'azoospermia è uno dei principali fattori di infertilità. È stato stimato che circa 15% di tutti i casi di infertilità maschile sono dovuti all'azoospermia, che si riferisce alla completa assenza di spermatozoi vivi nell'eiaculato. Le cause dell'azoospermia sono classificate in due gruppi. L'azoospermia ostruttiva suggerisce che c'è un blocco da qualche parte lungo il sistema di consegna dello sperma e gli spermatozoi vivi non sono in grado di entrare nell'eiaculato mentre vengono bloccati. L'azoospermia ostruttiva potrebbe derivare da un problema in uno dei dotti che consentono il passaggio dello sperma. Le infezioni sono una causa comune di questo tipo di azoospermia. L'azoospermia non ostruttiva suggerisce che piuttosto che un blocco, c'è un problema con la produzione di sperma e i testicoli non sono in grado di produrre alcuno sperma. Ciò può essere dovuto a insufficienza testicolare dovuta ad anomalie cromosomiche, varicocele noto come cisti benigne e problemi ormonali. In ogni caso, se hai fatto un'analisi del liquido seminale e i risultati indicano azoospermia, ulteriori indagini devono essere effettuate da un urologo per una diagnosi completa.

Prima di procedere con il trattamento, è molto importante che il paziente maschio sia stato valutato dal suo urologo e sia stata stabilita la causa precisa dell'azoospermia, se ostruttiva o non ostruttiva. Allo stesso modo, un'analisi delle urine post-eiaculato è un test importante per somministrare uomini azoospermici in modo che l'eiaculazione retrograda possa essere esclusa come possibile spiegazione per l'azoospermia. Se ti viene diagnosticata l'eiaculazione retrograda, è possibile applicare metodi molto semplici di isolamento dello sperma dalle urine e gli spermatozoi isolati possono essere utilizzati per il trattamento della fecondazione in vitro. Un esame fisico sarà anche indicativo di possibili cause di azoospermia. Ad esempio, gli uomini con volume testicolare normale con epididimo bilateralmente indurito o dotto deferente assente possono essere identificati come azoospermici di eziologia ostruttiva. D'altra parte, la presenza di un basso volume testicolare e una storia di criptorchidismo indicheranno un caso di azoospermia con eziologia non ostruttiva.

Con le recenti innovazioni nelle tecnologie mediche, sono diventati disponibili metodi chirurgici di estrazione dello sperma. Con qualsiasi procedura di recupero dello sperma, ci sono tre obiettivi principali a cui dare la priorità:

-Per ottenere la migliore qualità di sperma possibile con la procedura chirurgica. Dato che il campione di sperma che si otterrà non conterrà spermatozoi maturi trovati nell'eiaculato normale, il chirurgo deve comunque fare del suo meglio per recuperare gli spermatozoi che possono essere il più vicino possibile agli spermatozoi maturi, se il paziente ha vitali cellule spermatiche.
-Ottenere una quantità sufficiente di sperma per l'uso fresco durante il ciclo di fecondazione in vitro e possibilmente per la crioconservazione per un ciclo futuro. Anche se si tratta di una procedura molto minore, è comunque una procedura chirurgica, quindi se possibile, la procedura dovrebbe mirare a recuperare abbastanza sperma per alcuni cicli di fecondazione in vitro.
-Per assicurarsi che ci sia un danno minimo al tratto riproduttivo quando si ottiene il campione di sperma chirurgicamente in modo che i futuri tentativi di recupero/estrazione chirurgica dello sperma non siano compromessi.

I metodi chirurgici di raccolta dello sperma includono quanto segue:

1- Aspirazione percutanea di sperma dall'epididimo (PESA)
PESA è un metodo semplice di estrazione dello sperma utilizzato per gli uomini che hanno un'ostruzione del dotto deferente, a causa di vasectomia o altra ostruzione. Per ridurre al minimo le cicatrici, la PESA viene solitamente eseguita su un lato. Sebbene lo sperma ottenuto con questa procedura sarà sperma immaturo e di qualità inferiore, la maggior parte delle volte, PESA produrrà abbastanza spermatozoi per la procedura ICSI. Dovresti anche tenere presente che più lungo è il periodo di tempo in cui sei stato esposto all'ostruzione, minore è la qualità e la quantità di sperma che puoi ottenere con questo metodo. Pertanto, i pazienti più giovani spesso rispondono meglio a questo metodo rispetto agli uomini nelle fasce di età più avanzate. Allo stesso modo, sebbene PESA produca buoni risultati per i pazienti con vasectomia, la durata dopo la vasectomia può essere decisiva se è probabile che si ottenga un buon campione.

2- Microaspirazione dello sperma dell'epididimo (MESA)
La tecnica di recupero dello sperma MESA prevede l'aspirazione dello sperma dall'epididimo con un ago sottile, che è una versione più avanzata della procedura PESA. È una procedura chirurgica e viene eseguita in anestesia generale. Gli spermatozoi estratti con questa tecnica sono spesso di scarsa qualità ma di solito sono adatti al congelamento. In alcuni casi, potrebbe essere raccolto abbastanza sperma per una serie di procedure ICSI, consentendo ai pazienti di utilizzare parte dello sperma per il ciclo fresco in corso e conservarne una parte per un ciclo futuro.

3- Estrazione dello sperma testicolare (TESE)
Questo metodo di estrazione dello sperma viene spesso utilizzato per il tipo non ostruttivo di azoospermia in cui lo sperma non può essere ottenuto dall'epididimo. La procedura TESE richiede il prelievo di un piccolo pezzo di tessuto dal testicolo e l'isolamento dello sperma da questo tessuto. Rispetto a MESA o PESA, è probabile che venga estratto un numero inferiore di spermatozoi e, in alcuni casi, lo sperma vitale potrebbe non essere trovato nel tessuto bioptico, il che potrebbe richiedere l'annullamento del ciclo o la scelta della donazione di sperma.

Dovrebbe essere noto che i campioni di sperma estratti/recuperati con metodi chirurgici non saranno maturi come gli spermatozoi trovati nell'eiaculato, pertanto, è probabile che le percentuali di successo con campioni di sperma ottenuti chirurgicamente siano inferiori rispetto ai campioni di sperma standard. Inoltre, mentre in alcuni casi può sembrare che il congelamento del campione ottenuto chirurgicamente possa essere un'opzione, è probabile che la vitalità di questo campione venga ulteriormente ridotta con le procedure di congelamento/scongelamento. È sempre una buona idea utilizzare gli spermatozoi prelevati chirurgicamente quando sono freschi.

Il diagramma seguente mostra come vengono somministrati ciascuno dei metodi chirurgici di recupero dello sperma:

Metodi chirurgici di estrazione dello sperma

Potrebbe interessarti anche il nostro “Studio terapeutico sulle cellule staminali” per Azoospermia non ostruttiva.


it_ITItalian