+90-548-875-8000
sabato 22 giugno 2024

Terapia con cellule staminali per l'azoospermia

Trattamento dell'azoospermia

In che modo il trattamento con cellule staminali può aiutare con l'infertilità maschile?

L'azoospermia è una condizione in cui non ci sono spermatozoi vivi o maturi nell'eiaculato di un uomo. L'eiaculato può contenere sperma con altre cellule, pertanto, l'esistenza di un eiaculato fluido non suggerisce l'esistenza di cellule spermatiche. L'azoospermia può essere suddivisa in due categorie principali:

Azoospermia ostruttiva: Quando c'è un'ostruzione, gli spermatozoi non sono in grado di uscire nell'eiaculato anche se c'è una produzione attiva di sperma. L'azoospermia ostruttiva può essere causata da una serie di motivi. La causa principale dell'azoospermia ostruttiva oggi sembra essere la vasectomia, di cui il paziente sarebbe a conoscenza. Tuttavia, ci sono altri problemi che possono eventualmente impedire agli spermatozoi di entrare nell'eiaculato. Questi problemi includerebbero: Problemi con il sistema duttale dove gli spermatozoi devono viaggiare per raggiungere l'uretra. Una volta che lo sperma lascia i testicoli (testicoli) (che è il punto di produzione), passa attraverso diverse altre strutture. Queste strutture sono l'epididimo, il dotto deferente (a volte indicato anche come dotto deferente), il dotto eiaculatorio e l'uretra. Qualsiasi problema che coinvolga il trasporto dello sperma da una struttura all'altra, o anche all'interno di queste strutture, può bloccare il percorso di uscita dello sperma. La figura a destra aiuterà a visualizzare queste strutture.

Problemi con l'eiaculazione dove il processo di emissione potrebbe non funzionare correttamente. Gli spermatozoi vengono normalmente depositati nell'uretra prima dell'eiaculazione. Questo è noto come emissione. Può funzionare male a causa di danni neurologici o in alcuni casi a causa di diabete incontrollato.

In caso di azoospermia ostruttiva, utilizzando tecniche chirurgiche di estrazione dello sperma spesso aiutano a ottenere un numero accettabile di spermatozoi da utilizzare durante un ciclo di fecondazione in vitro.

azoospermia ostruttiva e non ostruttiva

Trattamento non ostruttivo dell'azoospermia: Quando l'azoospermia non è ostruttiva, c'è un problema di produzione/maturazione dello sperma. Nell'azoospermia non ostruttiva, è improbabile che i metodi chirurgici di estrazione dello sperma producano i risultati desiderati poiché gli spermatozoi non vengono prodotti o sviluppati. Le altre due alternative sono: Terapia con cellule staminali o Trattamento di fecondazione in vitro utilizzando un donatore di sperma. Se il paziente non è ancora pronto a prendere in considerazione il trattamento di fecondazione in vitro utilizzando lo sperma di un donatore, è possibile valutare se si qualifica per la nostra terapia con cellule staminali.

Terapia con cellule staminali per azoospermia non ostruttiva: come funziona?

La terapia con cellule staminali nel contesto dell'azoospermia può essere effettuata in due modi. Uno di questi modi è un'infusione sistemica di cellule staminali tramite infusione endovenosa e l'altro è l'iniezione di cellule staminali direttamente nei testicoli. Mentre il metodo precedente sembra avere un certo successo, il metodo dell'iniezione diretta ha fornito risultati più favorevoli nella letteratura esistente così come nelle nostre osservazioni nella nostra pratica clinica.

Al North Cyprus IVF Center, utilizziamo cellule staminali mesenchimali nelle nostre terapie con cellule staminali. Le cellule staminali mesenchimali sono note come cellule staminali adulte che sono presenti nel tessuto adiposo (grasso) di una persona. Esistono molti tipi diversi di cellule staminali in base al loro lignaggio e al luogo di origine. Ad esempio, le cellule staminali embrionali hanno il potenziale per crescere e svilupparsi in qualsiasi cellula o tessuto. Tuttavia, hanno il potenziale per indurre la cancerogenesi se proliferano in modo incontrollabile. Per questo motivo, il loro uso è considerato sia pericoloso che non etico per ovvie ragioni. Le cellule staminali mesenchimali, invece, negli studi clinici hanno dimostrato di non avere proprietà cancerogene e infatti sono state proposte come terapia per alcuni tumori.

La terapia con cellule staminali prevede l'utilizzo del tessuto adiposo del paziente per l'isolamento delle cellule. Il tessuto adiposo viene ottenuto tramite una procedura di liposuzione. Questa è una procedura relativamente breve poiché l'obiettivo è ottenere una piccola quantità di tessuto. Una volta ottenuto il tessuto mesenchimale, il nostro laboratorio isola le cellule staminali mesenchimali mentre il paziente è ancora sedato. Allo stesso tempo, viene prelevato il campione di sangue del paziente per l'isolamento del plasma ricco di piastrine. La combinazione di cellule staminali, PRP ed esosomi viene quindi miscelata in un rapporto specifico. Il cocktail di combinazione viene quindi iniettato in regioni specifiche di entrambi i testicoli con l'obiettivo di riavviare la spermatogenesi.

Cosa sono gli esosomi?

Gli esosomi sono minuscole nanovescicole che si trovano negli spazi interstiziali e nei fluidi corporei. A causa delle loro dimensioni, gli esosomi sono sempre stati visti come artefatti o spazzatura cellulare senza alcuna funzione fisiologica. Tuttavia, con i progressi della ricerca nel campo della medicina, ora si sa che fanno parte di un meticoloso sistema di comunicazione intracellulare.

Gli esosomi sono noti per il loro coinvolgimento in tutti i tipi di comunicazione cellulare. Forniscono segnali autocrini locali tra tipi cellulari simili, segnali paracrini locali tra tipi cellulari diversi e segnali endocrini distanti. Il coinvolgimento in una segnalazione cellulare così estesa ha fatto guadagnare loro il nome di "signalosomi". Quando gli esosomi vengono introdotti nel corpo, migliorano la comunicazione attraverso tutti i canali, il che aiuta con la salute generale e la funzione delle cellule.

Rispetto alle cellule staminali adulte, gli esosomi contengono 300% più fattori di crescita, essenziali per la crescita cellulare, lo sviluppo e la rigenerazione. Gli esosomi possono essere somministrati tramite infusione endovenosa o possono essere diretti in un sito specifico mediante iniezione diretta.

Quali test sono necessari prima della terapia con cellule staminali?

Al North Cyprus IVF Center, il trattamento di azoospermia non ostruttivo che offriamo viene effettuato con un cocktail di cellule staminali mesenchimali e plasma ricco di piastrine. L'isolamento delle cellule staminali richiede una procedura chirurgica minore e l'isolamento del PRP viene eseguito dopo l'ottenimento del campione di sangue del paziente. Ci sono diversi test da eseguire prima della terapia con cellule staminali:

Il primo passo è ottenere tutti i risultati dei test pertinenti che comporteranno:
1) Analisi del seme e risultati della biopsia
2) Esami del sangue tra cui alfa-fetoproteina (AFP) e beta gonadotropina corionica umana (b-hCG)

Il primo riguarderebbe la diagnosi di azoospermia non ostruttiva. I risultati del secondo test ci darebbero il via libera per procedere una volta che avremo confermato l'inesistenza di un cambiamento neoplastico nei testicoli. La parte migliore dell'utilizzo delle cellule staminali mesenchimali è che non avviano la carcinogenesi. Tuttavia, vogliamo essere estremamente attenti assicurandoci che non vi siano cambiamenti neoplastici nella regione che possano proliferare utilizzando l'infusione di cellule staminali come supporto tecnico. Mentre molti studi clinici hanno dimostrato che le cellule staminali mesenchimali sono sicure anche se utilizzate nei pazienti oncologici e hanno persino capacità di combattere il cancro, per il momento non ci assumiamo alcun rischio in questi gruppi di pazienti prima di avere prove più concrete.

Una volta che il paziente è stato ritenuto idoneo alla terapia con cellule staminali, il passo successivo sarebbe quello di ottenere test standard che vengono eseguiti prima di qualsiasi operazione:

1) Emocromo completo
2) Screening delle malattie infettive
3) Vitali del paziente
4) Test di funzionalità epatica

Durata richiesta del soggiorno a Cipro:

La maggior parte dei nostri pazienti si reca da noi dal Regno Unito o da altre parti d'Europa. A causa di impegni a casa, il tempo di viaggio può essere limitato. Questo è il motivo per cui chiediamo che i test preliminari vengano eseguiti localmente prima dell'arrivo del paziente in modo da ridurre al minimo la durata del soggiorno a Cipro. Dovrai rimanere a Cipro per circa 3 giorni per la terapia con cellule staminali. Questo ci darà abbastanza tempo per eseguire i test necessari, ottenere il tuo campione di sangue, eseguire la liposuzione per il tessuto adiposo ed elaborarli tutti insieme per l'iniezione. Dopo l'iniezione di cellule staminali, c'è un periodo di attesa di tre mesi per osservare l'effetto. La spermatogenesi (produzione e maturazione degli spermatozoi) richiede dai 65 ai 70 giorni circa. Pertanto, tutto ciò che può influenzare gli spermatozoi avrà un effetto sul campione di sperma dopo questo periodo. Se l'analisi del seme viene eseguita tre mesi dopo l'iniezione di cellule staminali, è possibile pianificare di conseguenza un trattamento di fecondazione in vitro.

Costo della terapia con cellule staminali per l'azoospermia non ostruttiva:

Il costo della terapia con cellule staminali per il trattamento dell'azoospermia non ostruttiva è di 7.000 euro. Include quanto segue:
– Procedura di liposuzione per ottenere tessuto mesenchimale
- Test e screening pre e postoperatori presso il nostro ospedale (non include i test locali che i pazienti devono ottenere prima del ricovero)
– Isolamento, preparazione e iniezione di cellule staminali
– Alloggio in ospedale per una notte dopo la procedura

Tasso di successo della terapia con cellule staminali nell'infertilità maschile:

In un breve periodo di tempo dall'introduzione di questo trattamento, abbiamo raggiunto il successo con un gran numero di pazienti che in precedenza avevano un numero di spermatozoi pari a zero nel loro eiaculato e che erano stati sottoposti a estrazione chirurgica dello sperma senza successo. Tuttavia, abbiamo avuto anche pazienti che non hanno risposto alla terapia. Pertanto, mentre, in teoria, questo trattamento fornisce tutti gli elementi necessari per riavviare la spermatogenesi, è necessario più lavoro per ricercare in modo specifico quali sottogruppi di pazienti potrebbero trarne maggiori benefici rispetto agli altri prima che questo trattamento diventi una tecnica a prova di proiettile, a almeno per specifiche popolazioni maschili.

Mentre il numero di pazienti trattati, la quantità di tempo trascorso dopo il trattamento e per quanto tempo la spermatogenesi può essere sostenuta dopo la terapia con cellule staminali sono tutte considerazioni importanti per valutare il successo del trattamento, finora i risultati indicano una percentuale di successo di circa 56% in generare nuova produzione di spermatozoi in pazienti con azoospermia non ostruttiva. Questi sono ancora risultati preliminari e le statistiche effettive devono essere pubblicate dopo che avremo offerto questo trattamento ad almeno 500 pazienti e avremo osservato i loro parametri seminali per un periodo di follow-up di almeno 2 anni. È solo allora che possiamo valutare correttamente il successo iniziale e continuo di questa procedura.

Il successo con qualsiasi tipo di trattamento per la fertilità dipenderà da diverse condizioni e le percentuali di successo generalizzate potrebbero non applicarsi sempre allo stesso modo a tutti. Per una valutazione personalizzata, contatta i nostri specialisti IVF presso il North Cyprus IVF Center e richiedi maggiori informazioni.

Collegamenti aggiuntivi:

Terapia con cellule staminali per l'azoospermia

Nuovi progressi nelle tecnologie IVF

it_ITItalian