+90-548-875-8000
giovedì 25 luglio 2024

Trattamento di fecondazione in vitro a Cipro

Trattamenti di infertilità a North Cyprus IVF

Ogni opzione di trattamento è adatta a uno specifico gruppo di pazienti, pertanto è di vitale importanza effettuare una valutazione delle tue esigenze di fertilità uniche prima di procedere con il trattamento. La tua valutazione della fertilità può essere effettuata in una serie di passaggi.

Il primo passo è il processo di test iniziale come delineato nel nostro "Test di infertilità e interpretazione dei risultati del test" sezione. In questa sezione, parleremo brevemente di come iniziare con il processo di test. Nella sezione successiva, “Scegliere il trattamento giusto“, parliamo di opzioni terapeutiche che potrebbero essere adatte a diversi gruppi di pazienti in base alla loro età, valutazione della fertilità, storia ostetrica precedente e possibilmente storia precedente di trattamenti per l'infertilità falliti.

Si prega di leggere questa sezione prima di esaminare le opzioni di trattamento.

Oltre al trattamento, anche il tuo stile di vita ha un impatto molto grande sull'esito del trattamento, quindi sarà importante fare alcuni sacrifici e impegnarsi in uno stile di vita più sano per “Aumenta la tua fertilità“.

Va sicuramente bene non sapere quale tipo di trattamento è più adatto alle tue esigenze. È qui che entriamo in scena. Il trattamento dell'infertilità è un investimento finanziario oltre che emotivo. Se non sei valutato e consultato a fondo, la tua decisione terapeutica potrebbe essere fuorviante e potrebbe non produrre i risultati desiderati. Al fine di massimizzare le tue possibilità di successo con i trattamenti per la fertilità, è molto importante eseguire i test e le diagnosi necessarie in modo che possa essere effettuata una valutazione efficace e che il trattamento sia personalizzato per le tue esigenze specifiche.

Di tanto in tanto, riceviamo richieste di pazienti che affermano di aver subito un trattamento di fecondazione in vitro un certo numero di volte, ma tutti hanno fallito. A volte potremmo non essere in grado di spiegare perché i trattamenti falliscono, ma se tutti i trattamenti sono stati eseguiti allo stesso modo senza ulteriori indagini e senza modifiche al protocollo di trattamento, allora è probabile che la clinica non avesse il tuo interesse per mente. Ora che ci sono numerose cliniche e ospedali che offrono cure, potrebbe essere difficile scegliere il migliore. Tuttavia, la regola empirica è: non andare in nessuna clinica che sia disposta a prenderti a bordo senza un'indagine approfondita delle tue esigenze. La fecondazione in vitro è un trattamento molto personale e una singola prescrizione non andrà bene per tutti.

In basso, vedrai le opzioni di trattamento offerte dalla North Cyprus IVF Clinic. Se c'è qualcosa che potrebbe non essere chiaro o se hai qualche domanda, non esitare a farlo Contattaci. Si prega di consentire fino a 3 giorni lavorativi per il tempo di risposta. Anche se ci piacerebbe risponderti entro pochi minuti dalla tua richiesta, prendiamo molto sul serio ogni richiesta e ci assicuriamo che i nostri medici esaminino la tua richiesta prima che i coordinatori IVF comunichino con te. Una risposta corretta dal punto di vista medico è molto meglio di una risposta rapida ma vuota.

Trattamento IVF, clonazione terapeutica e possibili innovazioni mediche future

Con l'emergere di nuove innovazioni tecnologiche, i professionisti medici continuano a spingere i confini della ricerca medica. Mentre le innovazioni mediche spesso mirano a offrire opzioni terapeutiche alternative a gruppi di pazienti che attualmente non possono beneficiare appieno delle scelte esistenti, a volte queste innovazioni mediche vengono esaminate per entrare in territori a cui non appartengono. Uno di questi dibattiti controversi riguarda la clonazione terapeutica di embrioni umani. Anche se il livello delle conoscenze mediche e della tecnologia utilizzata nella clonazione embrionale deve essere apprezzato, l'atto stesso di clonare embrioni umani deve essere valutato in termini di implicazioni nel codice etico.

Dalla clonazione di "Dolly" nel 1997 utilizzando un metodo di trasferimento nucleare di cellule somatiche, c'è stata un'accesa discussione sull'opportunità o meno di estendere questa tecnologia per l'uso negli embrioni umani. A questo punto, occorre distinguere tra clonazione terapeutica e clonazione riproduttiva di embrioni umani, dove la prima si riferisce all'utilizzo del metodo del trasferimento nucleare di cellule somatiche (SCNT) per ottenere cellule staminali specifiche del paziente per scopi medici1 e la seconda si riferisce alla produzione di cloni di una persona. Nel 2005, la dichiarazione delle Nazioni Unite sulla clonazione umana ha invitato gli Stati membri a vietare tutte le forme di clonazione umana sulla base del fatto che non sono compatibili con la dignità umana e la protezione della vita umana e che possono potenzialmente portare allo sfruttamento delle donne2.

Sebbene la clonazione riproduttiva di embrioni umani sia vista come altamente immorale e moralmente sbagliata, ci sono opinioni divergenti sul farlo per scopi terapeutici. I fautori della clonazione terapeutica credono principalmente che creando cellule staminali embrionali immunologicamente compatibili, possa potenzialmente affrontare gravi condizioni mediche che derivano dalla degenerazione cellulare o dalla morte cellulare. A seguito di una serie di tentativi riusciti di clonazione, nel 2004, la Human Fertilization and Embryology Authority (HFEA) ha concesso la prima licenza per la clonazione di embrioni umani nel Regno Unito3. Lo scopo di questa licenza non era quello di creare cloni umani per scopi riproduttivi, ma piuttosto di indagare sul possibile trattamento di determinate condizioni mediche. La clonazione terapeutica di embrioni umani è promettente nella ricerca e nelle applicazioni cliniche, compreso l'uso di cellule staminali come vettore per la trasmissione genica e la sostituzione cellulare nella medicina rigenerativa4. Nel campo della medicina rigenerativa, le cellule staminali embrionali possono essere utilizzate come fonte di cellule e tessuti sostitutivi per il trattamento di condizioni quali degenerazione maculare, malattie immunologiche, malattie del sistema nervoso, lesioni del midollo spinale, ictus, ustioni, malattie cardiache, diabete, alcuni tumori, disturbi digestivi, malattie polmonari, artrite e molti altri5,6.

Sebbene esistano molti potenziali vantaggi della clonazione terapeutica per la ricerca sulle cellule staminali, gli oppositori di questa tecnologia sottolineano le questioni etiche associate alla creazione e alla distruzione di embrioni per cure mediche o scopi di ricerca. Uno dei principali argomenti contro la clonazione di embrioni umani è l'argomento del potenziale. Questa argomentazione si basa su due premesse: un embrione ha il potenziale per crescere in una persona, ed è moralmente sbagliato uccidere una persona7. Una seconda linea di argomentazione utilizza un ragionamento simile accettando l'embrione come una persona potenziale e suggerisce che quando un embrione viene creato per scopi medici o di ricerca, non vi è alcuna intenzione di lasciare che l'embrione cresca oltre lo stadio di blastocisti, il che significa essenzialmente negare un persona potenziale diritto alla vita7,8. Un altro forte argomento opposto sostiene che la distinzione tra clonazione di embrioni umani per scopi terapeutici e scopi riproduttivi non è chiara e questa ricerca è un pendio scivoloso in cui il confine tra clonazione medica e riproduttiva può alla fine diventare sfumato e gli scienziati possono eventualmente aprire la strada Il vaso di Pandora9. Un'ultima preoccupazione sulla clonazione di embrioni umani, come afferma la dichiarazione delle Nazioni Unite, ha a che fare con le possibili implicazioni sullo sfruttamento femminile. Dato che la clonazione di embrioni richiede l'uso di ovociti umani, questo progetto richiede la partecipazione di un gran numero di donne prima che qualsiasi risultato possa essere riportato dopo una serie di procedure per tentativi ed errori.

Proprio come ci sono molti vantaggi nella ricerca sulle cellule staminali che utilizzano la clonazione umana, esistono diverse preoccupazioni fondate. Tuttavia, con i numerosi possibili vantaggi della clonazione terapeutica, abbandonare questa ricerca per paura che le cose possano sfuggire di mano e che la tecnologia possa essere utilizzata in modo improprio non sembra essere l'azione appropriata. È assolutamente possibile creare un quadro giuridico in cui i benefici previsti possano essere realizzati riducendo al minimo la paura del pubblico e altri rischi associati. A tal fine, dovranno essere stabilite alcune componenti come la trasparenza, la supervisione indipendente tramite comitati etici e una dimostrazione di successo dei vantaggi di questa tecnologia. Con un quadro giuridico ed etico ben strutturato, l'autorizzazione alla clonazione di embrioni umani a fini terapeutici e non a fini riproduttivi può benissimo essere giustificata.

RIFERIMENTI

1. Yang, X., Smith, LS, Tian, CX, Lewin, AH, Renard, PJ, Wakayama, T. (2007). Riprogrammazione nucleare di embrioni clonati e sue implicazioni per la clonazione terapeutica. Nat Genet, 39(3), 295-302.

2. Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Risoluzione Adottata dall'Assemblea Generale: Dichiarazione delle Nazioni Unite sulla Clonazione Umana. Cinquantanovesima sessione, Distr.: Generale 23 marzo 2005.

3. Stojkovic, M., Stojkovic, P., Leary, C., Hall, VJ, Armstrong, L., Herbert, M. et al. (2005). Derivazione di una blastocisti umana dopo trasferimento nucleare eterologo a ovociti donati. Biomedicina riproduttiva online, 11.

4. Kfoury, J. (2007). Clonazione terapeutica: promesse e problemi. McGill Journal of Medicine, 10(2), 112-120

5. Pagina iniziale delle informazioni sulle cellule staminali NIH. In Informazioni sulle cellule staminali. Bethesda, MD: National Institutes of Health, US Department of Health and Human Services, 2013. Disponibile su: http://stemcells.nih.gov/info/scireport/pages/chapter3.aspx [citato il 6 dicembre 2014]

6. Bajada, S. et al., (2008). Aggiornamenti sulle cellule staminali e le loro applicazioni in medicina rigenerativa. J Tissue Eng Regen Med, 2, p169.

7. Staudacher, K. e Vossenkuhl, W. (2009). Problemi etici della clonazione terapeutica: un argomento dal potenziale embrionale; BIF Futura, 24, 91.

8. Cantante, P e Dawson, K., (1990). La tecnologia IVF e l'argomento del potenziale, in: Singer, P. et al., Embryo Experimentation (Cambridge), 87.

9. Kolata G, Grady D. Embrioni umani clonati in Corea del Sud. Star-Telegramma; 12 Feb 2004. Disponibile su: http://www.dfw.com/mld/dfw/7936289.htm?1c. [citato il 6 dicembre 2014]

La guida alla fecondazione in vitro è ora disponibile su Amazon e Barnes & Noble

Il trattamento di fecondazione in vitro è uno dei viaggi più personali che le coppie attraversano: un viaggio con alti e bassi, lacrime e, si spera, gioia. Potresti aver superato vari test e trattamenti senza un risultato positivo o potresti aver appena iniziato a esaminare le tue opzioni. Una cosa importante prima di intraprendere un viaggio del genere è dotarsi delle giuste informazioni sugli aspetti fisiologici della fertilità, sulle patologie che possono causare l'infertilità e sulle opzioni di trattamento disponibili sia in uso corrente che all'orizzonte. La guida alla fecondazione in vitro ti aiuterà a comprendere i normali processi fisiologici e dove le cose potrebbero andare storte che porteranno a problemi di infertilità.
it_ITItalian