+90-548-875-8000
venerdì 19 luglio 2024

Domande IVF-ICSI

Domande frequenti relative alla fecondazione in vitro/ICSI

La fecondazione in vitro è un'opzione di trattamento della fertilità adatta a pazienti che non sono in grado di raggiungere o mantenere una gravidanza in modo naturale.

Viaggiare all'estero per trattamenti di fecondazione in vitro può essere stressante. Siamo qui per assicurarci che ogni fase del tuo trattamento sia ben organizzata e ben monitorata in modo da trascorrere un minimo di tempo a Cipro, fare una breve vacanza e tornare a casa con il tuo bambino!

Per eventuali domande che potrebbero essere rimaste senza risposta, consultare le nostre Domande frequenti di seguito:

1- Quali sono le mie possibilità di successo con il trattamento IVF+ICSI?
Le possibilità di successo dipenderanno da una serie di fattori. Questi includono la tua età, i tuoi livelli ormonali e il livello generale di fertilità, nonché le caratteristiche del seme di tuo marito e altri fattori come l'attrezzatura utilizzata, l'esperienza dei medici e la scelta dei farmaci. Quindi è davvero fuorviante citare una statistica di successo in generale o basata solo sulla tua età. Tuttavia, le statistiche basate sull'età che pubblichiamo sul nostro sito Web forniscono più o meno un'idea di ciò che vedrai. Tuttavia, il tuo profilo ormonale individuale e le tue riserve ovariche sono il fattore determinante più importante della probabilità di successo. Le pazienti fino alla metà degli anni '30 di solito hanno ottime possibilità di rimanere incinta al primo tentativo purché abbiano una riserva ovarica e un profilo ormonale in linea con la loro età. Al di sopra dei 35 anni, il livello di fecondità diminuisce e le possibilità di successo cominciano a diminuire.

In alcuni casi, quando siamo in grado di ottenere un buon conteggio e una buona qualità degli ovociti, finiamo per avere più embrioni e se ci sono più embrioni di quelli necessari per un determinato ciclo di trasferimento, siamo in grado di conservare quelli che non verranno utilizzati nel ciclo in corso. Questo ti dà la possibilità di utilizzare questi embrioni conservati in una data futura senza dover ripetere l'intero trattamento. Se il tuo ciclo attuale dovesse fallire, gli embrioni conservati ti daranno la possibilità di fare un altro tentativo. Nel caso in cui il tuo ciclo attuale abbia successo, gli embrioni conservati ti daranno la possibilità di avere un fratello per tuo figlio in futuro.

2- Perché devo usare i farmaci prima del trattamento di fecondazione in vitro?
Questa è una delle domande più frequenti da parte dei pazienti in cura. Indipendentemente dal fatto che tu sia in grado di concepire naturalmente o meno, in qualsiasi trattamento di fecondazione in vitro, avremo bisogno di ottenere più ovociti e quindi più embrioni in modo da poter massimizzare le tue possibilità di successo. Senza alcun uso di farmaci per la fertilità, è probabile che le ovaie rilascino un solo uovo in un dato ciclo mestruale. Questo singolo uovo può o non può essere di qualità ottimale.
Non tutti gli ovociti si feconderanno in embrioni di buona qualità e non tutti gli embrioni fecondati sopravviveranno fino al giorno del trasferimento embrionale, e non tutti gli embrioni sopravvissuti risulteranno sani. Questo è il motivo per cui dobbiamo somministrare un protocollo farmacologico preparato su misura che ottimizzi il numero di uova da raccogliere in modo da poterti offrire le maggiori possibilità di successo possibili.

3- Qual è il limite di età per il trattamento di fecondazione in vitro?
C'è un limite di età per il trattamento di fecondazione in vitro. Questo è in relazione alla probabilità che tu abbia successo. Se non si utilizza un donatore, vorremo assicurarci che i tuoi ovociti siano vitali e avere una possibilità di gravidanza con i tuoi stessi ovuli. Questo è uno dei motivi per cui chiediamo che i pazienti vengano sottoposti a una serie di test per la valutazione dei loro livelli di fertilità prima di procedere con il trattamento. Sulla base di questi risultati dei test, siamo in grado di formulare un'opinione sulla probabilità di ottenere un buon conteggio e qualità degli ovuli in un ciclo di fecondazione in vitro e sulla probabilità che questi ovuli producano una gravidanza sana. Cerchiamo di sottolineare che oltre i 35 anni il livello di fertilità tende a diminuire per le pazienti di sesso femminile e ciò incide sulle possibilità di successo del trattamento. Oltre i 40 anni, i tassi di gravidanza diminuiscono drasticamente e, a meno che le pazienti non abbiano un livello soddisfacente di profilo ormonale che fornisca loro qualche possibilità di successo, sconsigliamo il trattamento con i propri ovociti. Di solito, osserviamo che i pazienti di età superiore ai 43 anni non avranno una soddisfacente possibilità di successo.

4- Di quali test avrai bisogno per il trattamento di fecondazione in vitro?
Abbiamo bisogno di una serie di test per la valutazione della fertilità/idoneità alla gravidanza e per lo screening delle malattie infettive. Ogni test che ordiniamo ha uno scopo diverso e ciascuno di questi test avrà un'implicazione per il trattamento.
Per la valutazione della fertilità, chiediamo a ogni paziente di sottoporsi ai seguenti test il giorno 2 o il giorno 3 del ciclo mestruale: FSH, LH, Estradiolo, Prolattina, TSH e test degli ormoni AMH. Il test AMH è indipendente dal tuo ciclo mestruale e può essere eseguito in qualsiasi momento, ma i nostri pazienti trovano più facile fare tutti i test lo stesso giorno durante la loro visita dal medico. Sarà anche importante sottoporsi a un'ecografia pelvica di base durante questa visita per il conteggio dei follicoli antrali nelle ovaie e per verificare che non vi siano gravi problemi visibili nell'utero che possono interferire con una gravidanza di successo.
Il paziente maschio deve sottoporsi a un'analisi dello sperma. Soprattutto se non ha avuto un figlio nel passato prossimo, sarà importante osservare i parametri dello sperma come conteggio/volume/motilità/morfologia/livello di pH e conta delle cellule rotonde. In alcuni casi, una piccola infezione nello sperma può compromettere l'intero processo, quindi è importante essere preparati per eventuali precauzioni che potremmo dover prendere.
Tutti i pazienti sottoposti a trattamento presso il nostro studio sono tenuti a sottoporsi a screening per malattie infettive. Ciò include anche i pazienti sottoposti a trattamenti con donatori. Ci sono tre motivi principali per lo screening delle malattie infettive:

1- Per proteggere la diffusione di malattie infettive nel nostro laboratorio ed evitare di esporre altri pazienti a queste malattie.
2- Per evitare di esporre gli embrioni a malattie infettive che potrebbero provenire dai loro genitori.
3- Proteggere il personale di laboratorio dall'esposizione a malattie infettive durante la manipolazione di ovuli e spermatozoi.

La validità del test per le malattie infettive è di sei (6) mesi. Fintanto che i pazienti hanno eseguito il test entro il periodo di 6 mesi prima del periodo di trattamento, non è necessario ripetere il test. Tuttavia, se i pazienti non hanno i risultati dei test attuali, somministreremo questi test qui presso il nostro studio prima di maneggiare qualsiasi campione.
Saranno accettati solo i risultati dei test di cliniche e ospedali affidabili e i risultati dei test originali dovranno essere presentati al momento della prima visita. Le fotocopie e gli allegati e-mail scansionati sono accettati solo come prova temporanea del test fino a quando non vediamo gli originali.
I test per le malattie infettive richiesti dal nostro studio sono i seguenti:
Per pazienti di sesso femminile: Anti-HIV, Anti-HCV, HbsAg, VDRL, Rubella IgG, CMV IgG e Toxoplasmosis IgG
Per pazienti di sesso maschile: Anti-HIV, Anti-HCV, HbsAg, VDRL.

5- Consiglieresti l'HSG o l'isteroscopia per filmare l'utero e le tube di Falloppio?
Circa il trenta per cento delle coppie infertili soffre di disfunzione tubarica. L'imaging diagnostico per osservare possibili danni alle tube di Falloppio è una parte importante del workup dell'infertilità. La pervietà delle tube di Falloppio può essere valutata con due metodi principali. Si tratta dell'isterosalpingo-ecografia con mezzo di contrasto e dell'isterosalpingografia. L'ecografia isterosalpingo-contrasto, abbreviata in HyCoSy, è una variazione dell'ecografia, che prevede l'utilizzo di un agente di contrasto per una migliore visualizzazione di possibili perdite nelle tube di Falloppio. Una perdita indicherebbe tubo pervio dove non c'è blocco mentre il contrario indicherebbe tubi danneggiati o bloccati.

Tuttavia, i problemi con le tube di Falloppio non sono l'unico fattore di infertilità oltre ai problemi relativi agli ovociti/sperma. Le condizioni uterine sono anche un fattore importante che può eventualmente portare alla sterilità. Quando si tratta di osservare le condizioni uterine e intrauterine, l'isteroscopia è il gold standard di tutte le tecnologie di imaging. L'isteroscopia consente la visualizzazione panoramica della cavità uterina e la biopsia diretta di eventuali lesioni osservate durante la procedura, aumentando così l'accuratezza nella diagnosi e nella valutazione dei problemi intrauterini. Tuttavia; l'isteroscopia non è un metodo per analizzare l'anatomia delle tube di Falloppio ed è limitata all'indagine dell'utero e dei fattori uterini di infertilità.

Una tecnologia di imaging alternativa, che rimane ancora lo strumento diagnostico numero uno nella valutazione dell'infertilità, è l'isterosalpingografia (HSG). Per molto tempo l'HSG è stata l'unica procedura che forniva dettagli importanti sulla presenza di anomalie intrauterine e sulla pervietà tubarica. Un HSG è più complesso rispetto ai metodi di ultrasonografia. Durante un isterosalpingogramma, un colorante (materiale di contrasto) viene iniettato nell'utero. A causa dell'anatomia dell'utero e delle tube di Falloppio, il colorante scorre nelle tube di Falloppio. Man mano che il colorante progredisce nell'utero e nelle tube di Falloppio, vengono scattate immagini intermittenti utilizzando un raggio di raggi X costante. Le immagini possono mostrare problemi come una lesione o una struttura anormale dell'utero o delle tube di Falloppio. Un HSG può anche indicare possibili problemi legati all'impianto di embrioni.

L'uso di fasci di raggi X durante la procedura HSG suggerisce la presenza di radiazioni. Anche se la stima della dose efficace per gli adulti è compresa tra 0,1 e 1 mSv, ha senso valutare attentamente la necessità di HSG in modo che il paziente non sia esposto a livelli non necessari di radiazioni poiché sappiamo che le radiazioni non hanno solo effetti deterministici, ma anche effetti stocastici. È noto che HyCoSy può essere un indicatore migliore della patologia uterina rispetto a un'ecografia standard, sebbene non sia all'altezza dell'HSG. Tuttavia, HyCoSy non utilizza alcuna radiazione o materiale di contrasto iodato, il che rappresenta un chiaro vantaggio rispetto a HSG. Isteroscopia; d'altra parte, può essere utilizzato nella valutazione della pervietà delle tube se combinato con l'ecografia, che eliminerebbe la necessità di un film HSG. Inoltre, un HSG è spesso accompagnato da una laparoscopia, che è molto invasiva. Anche se si trovano prove di malattia peritubale eseguendo la laparoscopia, nella maggior parte dei casi la fecondazione in vitro avrà più successo rispetto al trattamento di una malattia tubarica significativa attraverso il laparoscopio. Secondo uno studio del 2014 con 64 donne infertili, l'isteroscopia ambulatoriale combinata con l'ecografia può essere utilizzata in alternativa all'HSG, come procedura efficace, facile, sicura e minimamente invasiva senza sottoporre le pazienti ad alcuna procedura radiativa.

6- Come inizio il trattamento?
Il primo passo nel trattamento è quello di raccogliere tutte le informazioni necessarie, cioè i risultati dei test di cui sopra. Una volta che abbiamo tutti i risultati dei test, siamo in grado di identificare il giusto protocollo di trattamento e la dose precisa di farmaco da somministrare. Una volta che ci avrai inviato i risultati del test, saremo in grado di fornire il nostro feedback e stabilire tutte le opzioni in base alla tua valutazione di fertilità unica.
A questo punto, siamo in grado di tracciare il calendario delle cure ed emettere la tua prescrizione. Collaboriamo con una farmacia internazionale nel Regno Unito che consegna in tutto il mondo, quindi potrai ordinare i tuoi farmaci online e riceverli a casa tua. Ci sono istruzioni chiare su come somministrare il farmaco e istruzioni giornaliere su ciò che è necessario fare sul calendario del trattamento.
Una volta iniziato il trattamento preliminare, inizierai a usare i tuoi farmaci localmente e dovrai visitare il tuo ginecologo locale per osservare la tua risposta ai farmaci e rivalutare la dose dei farmaci se necessario. Queste scansioni locali possono essere eseguite presso il ginecologo locale o la clinica di scansione. Lavoriamo con diverse località negli Stati Uniti, Regno Unito, Svezia, Turchia, Germania, Francia, Olanda e Spagna per le scansioni. Pertanto, se non hai un medico locale, potremmo essere in grado di consigliarti un posto o due.

7- Come somministrare il farmaco?
La somministrazione dei farmaci è relativamente facile dato che le iniezioni da utilizzare sono iniezioni sottocutanee e vengono somministrate direttamente sotto la pelle. Queste iniezioni sono indolori e facili da autosomministrarsi. Si prega di fare riferimento al collegamento che verrà fornito sul calendario del trattamento per una spiegazione completa su come miscelare e organizzare la dose del farmaco e su come somministrarlo. Dopo aver guardato questo video, contattaci per qualsiasi domanda tu possa avere.
Noterai che una volta recuperata la quantità necessaria di farmaco dalla fiala, avrai un po' di farmaco avanzato nella fiala. Lo conserverai in frigorifero e lo userai il giorno successivo. Ad esempio, una fiala di Gonal-F 450 iu ti darà 600 unità di farmaco una volta miscelate. Se la tua dose giornaliera è, diciamo, 300 UI, ne userai metà e conserverai l'altra metà per il giorno successivo.

8- Per quanto tempo dovrò rimanere a Cipro?
Cerchiamo di ridurre al minimo la durata del soggiorno per i nostri pazienti in viaggio poiché ci rendiamo conto di quanto possa essere difficile prendersi una pausa dal lavoro, dalla famiglia o da altri impegni. Questo è esattamente il motivo per cui abbiamo stabilito collegamenti con rinomate cliniche all'estero per test preliminari e monitoraggio in modo che non sia necessario venire a Cipro per l'intero trattamento. Dato che sei in grado di svolgere il lavoro preliminare a livello locale, dovrai solo visitarci per un totale di sei (6) giorni. Questo sarà il tempo necessario per la scansione finale, l'iniezione del trigger, il recupero dell'uovo, l'ICSI per la fecondazione e il trasferimento finale dell'embrione.

9- Dove alloggeremo a Cipro?
Cerchiamo di rendere il vostro soggiorno a Cipro il più piacevole possibile. A tal fine, abbiamo convenzioni con alcuni hotel dove è possibile soggiornare a un prezzo scontato. Offriamo tre alternative che soddisfano diversi budget. Si prega di fare riferimento al nostro Alloggio sezione.

10- Quanto tempo dopo il trasferimento dell'embrione saprò se sono incinta o no?
Un test beta hCG verrà somministrato 12 giorni dopo il trasferimento dell'embrione per rilevare l'ormone hCG nel sangue. Questo è un ormone specifico rilasciato immediatamente dopo la gravidanza. Questo è il più presto che può essere rilevata la gravidanza. Non consigliamo di utilizzare un test di gravidanza domiciliare in quanto non sono molto accurati troppo presto durante la gravidanza e potrebbero non essere in grado di rilevare nulla fino a 15/16 giorni dopo il trasferimento dell'embrione. Pertanto, è probabile che un test di gravidanza a casa fatto troppo presto indichi un risultato negativo in quanto non è in grado di rilevare la gravidanza e causerà delusione. Si prega di programmare il test beta hCG 12 giorni dopo il trasferimento dell'embrione presso il proprio medico locale per ottenere risultati più accurati.

11- C'è qualcosa che devo fare dopo il trasferimento dell'embrione per aiutare a rimanere incinta?
Ci saranno linee guida specifiche che ti verranno consegnate dopo il trasferimento dell'embrione. In questo documento troverai informazioni su cosa fare e cosa non fare per aiutare il processo. Una volta eseguito il trasferimento dell'embrione, non c'è molto da fare per favorire il concepimento. Tuttavia, ci sono cose che possono essere fatte per non compromettere il processo e per essere sicuri di non fare cose che possono avere un impatto negativo sulla capacità dell'embrione di impiantarsi. Questi hanno a che fare con la dieta e le attività fisiche che richiedono forza. Altrimenti, sarai in grado di continuare le tue faccende quotidiane senza alcuna interruzione, ma semplicemente ridurrai un livello.

12- Quanto costa il trattamento di fecondazione in vitro presso il centro di fecondazione in vitro di Cipro del Nord?
Il costo del trattamento IVF/ICSI presso la clinica IVF di Cipro del Nord è di 3.000 euro. Questo è il costo degli aspetti medici del tuo trattamento di fecondazione in vitro a Cipro. Il costo è comprensivo delle scansioni e dei consulti mentre sei a Cipro presso la nostra clinica. Tuttavia, il costo dei test preliminari, i farmaci per la fecondazione in vitro, i voli e l'alloggio non sono inclusi in questo costo. Per ulteriori informazioni sulle opzioni di alloggio e sui relativi prezzi, visitare "Opzioni di alloggio" pagina.

Per ulteriori domande e risposte sui nostri altri tipi di trattamento, vedere i collegamenti sottostanti.

it_ITItalian