+90-548-875-8000
venerdì 19 luglio 2024

Diagnosi genetica preimpianto Pgd

Panoramica dello screening genetico preimpianto

Il test genetico preimpianto è un'alternativa di nuova generazione ai metodi di test genetici prenatali come il prelievo dei villi coriali (CVS) e l'amniocentesi per le coppie note per avere un alto rischio di trasmettere una malattia genetica alla loro prole. Mentre i metodi di test genetici prenatali possono essere impiegati solo in un determinato momento durante la gravidanza, la PGD/PGS offre test genetici sugli embrioni prima della gravidanza, quindi elimina la probabilità di essere incinta di una prole con problemi genetici. Le origini della PGD/PGS risalgono al 1968 quando Edwards e Gardner eseguirono la primissima biopsia embrionale microchirurgica su embrioni di coniglio colorando la cromatina sessuale della blastocisti di coniglio con eucrisina 2GNX. Tuttavia, non è stato fino all'inizio degli anni '90 che è stato eseguito il primo caso PGD/PGS per lo screening del sesso dell'embrione per una malattia autosomica recessiva legata al sesso.

La PGD può essere applicata a oltre 170 condizioni che possono essere classificate come malattie legate all'X, difetti di un singolo gene e anomalie cromosomiche e può essere utilizzata per test genetici nel caso di malattie comuni con predisposizioni genetiche e casi non genetici come la tipizzazione HLA. Uno dei principali vantaggi di avere PGD come opzione è che; elimina il rischio di essere incinta di un bambino geneticamente anomalo e minimizza la necessità di una diagnosi prenatale che può costringere la coppia a optare per l'aborto selettivo, che è un'esperienza emotivamente gravosa. Tuttavia, sul lato negativo, l'uso della PGD/PGS richiedeva che la coppia si sottoponesse a un trattamento di fecondazione in vitro, che è una procedura invasiva e costosa. Tuttavia, i benefici complessivi possono superare l'onere finanziario.

La tecnologia dei test genetici preimpianto migliora la probabilità di una gravidanza e di un parto di successo per tre gruppi di pazienti nettamente diversi. Il primo gruppo è costituito da coppie con infertilità correlata ad aborti spontanei ricorrenti o cicli di fecondazione in vitro non riusciti. Questo gruppo di pazienti di solito appartiene al gruppo di "infertilità inspiegabile" e può essere raccomandato di sottoporsi a "screening genetico preimpianto" (PGS) per controllare i loro embrioni per le aneuploidie cromosomiche. Il secondo gruppo di coppie comprende quelle che si trovano in fasce di età più avanzate e corrono il rischio di avere figli geneticamente anormali a causa dell'invecchiamento degli ovociti o dello sperma. Si raccomanda inoltre a queste pazienti di utilizzare il PGS come mezzo per aumentare le possibilità di una gravidanza di successo e come mezzo per ridurre al minimo il rischio di avere un bambino disordinato. Il terzo gruppo di pazienti sono quelli che sono a rischio di trasmettere una nota malattia genetica ereditaria alla loro prole. Uno dei genitori può possedere la malattia o entrambi i genitori possono portare l'allele per la malattia. In tali casi, il rilevamento della precisa mutazione genetica e il test degli embrioni utilizzando la "Diagnosi genetica preimpianto" (PGD) sarà la strada giusta da seguire.

Ci sono due nomi distinti per questa tecnologia. PGD (Diagnosi Genetica Preimpianto) si riferisce alla selezione degli embrioni come risposta a una nota malattia genetica presente in famiglia, pertanto, viene applicata esclusivamente a scopo di prevenzione delle malattie genetiche. PGS (Pre-implantation Genetic Screening), d'altra parte, si riferisce all'applicazione dello stesso identico metodo di selezione degli embrioni anche se non è nota alcuna malattia genetica nel partner maschile o femminile. PGS è il termine utilizzato quando questa tecnologia viene utilizzata per selezionare gli embrioni al fine di aumentare le possibilità di successo con la gravidanza in coppie con problemi di infertilità inspiegabili o per selezionare il sesso della prole.

Screening genetico preimpianto (PGS) per le principali malattie genetiche:

Questa è l'opzione terapeutica scelta dai pazienti per la loro età avanzata o per la selezione del sesso del loro bambino. Con l'aumentare dell'età, aumenta anche la probabilità di avere un figlio con anomalie cromosomiche. Pertanto, PGS è uno strumento efficace che può aiutarci a identificare gli embrioni geneticamente difettosi e trasferire solo quelli geneticamente sani nell'utero per generare una gravidanza. Lo screening genetico PGS viene eseguito come parte di un ciclo di fecondazione in vitro in cui vengono prodotti più ovuli, recuperati dalle ovaie e fecondati con lo sperma del marito nel laboratorio di embriologia. La fecondazione in vitro è necessaria per darci accesso all'embrione in vitro. Nella loro prima fase di sviluppo, una o due cellule vengono rimosse da ciascun embrione attraverso una procedura chiamata biopsia embrionale. Queste cellule vengono analizzate nel laboratorio PGD per determinare quali embrioni sono privi di anomalie genetiche. Questo test sofisticato e tecnologicamente avanzato identifica quali embrioni sono privi di anomalie e più in grado di raggiungere l'obiettivo del paziente di un bambino sano. PGS può eseguire lo screening per i disordini genetici nei cromosomi X, Y, 13, 18 e 21, che costituiscono circa 85% di tutte le principali condizioni genetiche come la sindrome di Down. Inoltre, sistemi di test più avanzati ora ci consentono di controllare i tuoi embrioni per tutti i 24 cromosomi. (Ogni persona ha 22 serie di cromosomi non sessuali da ciascun genitore e 2 cromosomi sessuali). Questo sistema ci permette di esaminare tutti gli embrioni per tutte le aneuploidie cromosomiche. Il costo di questa opzione è leggermente superiore. A seconda delle condizioni del paziente, dell'età e del motivo specifico per cui è richiesto il PGS, saremo in grado di consigliare quale tipo di test sarebbe più appropriato nel tuo caso.

Il test genetico PGS è anche un'opzione quando le famiglie desiderano selezionare il sesso del loro bambino per scopi di bilanciamento familiare. La biopsia embrionale non solo ci permetterà di selezionare embrioni privi di anomalie genetiche, ma ci permetterà anche di determinare il sesso degli embrioni. Una volta eseguita la PGS, la possibilità di avere un bambino del sesso desiderato è molto vicina a 100% una volta raggiunta la gravidanza. Questo processo è noto anche come selezione del genere (selezione del sesso) fecondazione in vitro.

Diagnosi genetica preimpianto (PGD) per mutazioni geniche note:

Il test PGD è anche un'opzione quando i pazienti richiedono uno screening per una specifica malattia genetica. Quando viene identificato il gene che porta la malattia genetica, è possibile eseguire l'analisi del singolo gene per individuare la malattia specifica. Questo metodo può essere utilizzato per le malattie legate all'X come l'emofilia e la distrofia muscolare di Duchenne e molte altre malattie monogeniche come anemia falciforme, fibrosi cistica e molte altre malattie monogeniche che hanno una causa nota. Se non esiste una diagnosi corretta della mutazione genetica e il gene specifico che causa lo specifico problema genetico non è stato individuato con precisione, allora avremo bisogno di un ulteriore periodo di test fino a quando non saremo in grado di rilevare il gene responsabile della mutazione genetica e quindi potremo procedere con il resto di conseguenza. Le malattie legate all'X sono spesso causate da una mutazione genetica sul cromosoma X. Il motivo è che i cromosomi X e Y non hanno le stesse dimensioni e non contengono un numero simile di geni. Se un gene sul cromosoma X è difettoso e non ha un equivalente sul cromosoma Y, è probabile che il bambino acquisisca la mutazione. Maggiori informazioni sulle differenze tra i cromosomi X e Y sono disponibili nella sezione "Prospettiva accademica" di seguito.

Una volta che la mutazione del gene è stata identificata, può essere costruita una speciale sonda PGD che ci aiuterà a vagliare tutti i tuoi embrioni e ad assicurarci di selezionare quelli che non portano questa mutazione. Se esiste una mutazione nota in corso nella famiglia, l'ottenimento di campioni di sangue paterno e materno ci consentirà di eseguire i test necessari che ci consentiranno di progettare una sonda specifica per rilevare la specifica mutazione genetica. Con la speciale sonda PGD, saremo in grado di analizzare geneticamente tutti i tuoi embrioni per rilevare la mutazione. Gli embrioni che sono stati rilevati con la mutazione verranno scartati e quelli sani verranno trasferiti nell'utero per generare la gravidanza.

PGS o PGD richiederanno l'uso di procedure IVF/ICSI standard utilizzate per le coppie infertili. Il motivo è che, anche se potresti non avere un problema di infertilità, il trattamento IVF/ICSI è l'unico modo in cui possiamo coltivare i tuoi embrioni al di fuori dell'utero, quindi, IVF/ICSI è un passaggio necessario prima di poter eseguire il test genetico su i tuoi embrioni

Metodi utilizzati nella genetica preimpianto

Metodo di sequenziamento di nuova generazione a Cipro per PGD

Sono stati sviluppati numerosi metodi per la genetica pre-implantatin. Tutto è iniziato con la FISH negli anni '90, quando lo screening genetico preimpianto è diventato disponibile in commercio invece della diagnosi prenatale più invasiva. Con lo sviluppo della tecnologia nella riproduzione assistita, sono diventati disponibili metodi più avanzati. Ora, il sequenziamento di nuova generazione è il metodo più recente e avanzato di selezione di embrioni geneticamente sani. North Cyprus IVF Center è l'UNICA clinica a Cipro che offre il sequenziamento di nuova generazione come tecnologia PGS/PGD internamente. Con questa nuova tecnologia, non solo vi offriamo un mezzo più sofisticato per la selezione di embrioni geneticamente sani, ma offriamo anche un servizio impareggiabile che può anche eliminare la probabilità di molti tumori nel vostro nascituro! Di seguito forniamo un resoconto più dettagliato di ciascun metodo di test genetico preimpianto.


    • PESCARE: È l'abbreviazione di Fluorescent in situ hybridization. Questo metodo è la tecnica di screening degli embrioni più semplice utilizzata per verificare il contenuto cromosomico degli embrioni creati in un ciclo di fecondazione in vitro. Il metodo FISH può essere utilizzato in diverse fasi dello sviluppo dell'embrione, comprese le biopsie del corpo polare, i blastomeri e le biopsie del trofectoderma. Tuttavia, la biopsia FISH più comune viene eseguita sui blastomeri di un embrione in fase di clivaggio (embrioni di 8 cellule al giorno 3). Con la tecnica FISH, i blastomeri vengono fissati su un vetrino e ibridati mediante sonde di DNA. Esistono diverse sonde per un diverso set di cromosomi. La sonda FISH più comunemente usata è la sonda a 5 cromosomi che controlla i cromosomi X, Y, 13, 18 e 21. Questi sono i principali cromosomi che contribuiscono alla maggior parte delle anomalie cromosomiche osservate alla nascita. La FISH è utilizzata per i principali disturbi cromosomici e per la selezione del sesso. Tuttavia, non riesce a schermare gli embrioni al livello genetico più sofisticato. FISH inoltre non riporta alcuna traslocazione o delezione cromosomica. Pertanto, ora viene utilizzato solo come tecnologia di screening quando non è nota alcuna malattia genetica. Utilizziamo ancora la FISH come tecnologia di screening degli embrioni per i pazienti più anziani e i pazienti che cercano la selezione del genere per scopi di bilanciamento familiare in quanto fornisce una tecnologia accurata, ma più economica.
    •  

Array CGH: Questo metodo è chiamato Array Comparative Genome Hybridization (CGH), che è una versione avanzata di FISH. Questo metodo è in grado di analizzare l'intero contenuto cromosomico di una cellula sottoposta a biopsia piuttosto che un insieme predeterminato di embrioni. L'array CGH ha molte sonde disponibili per ciascuno dei 24 cromosomi trovati negli esseri umani. Queste sonde multiple consentono al metodo CGH dell'array di eseguire lo screening di più posizioni su ciascun cromosoma contemporaneamente. Inoltre, oltre all'analisi cromosomica standard, la tecnica dell'array CGH può anche testare traslocazioni cromosomiche e altre anomalie.

  • Sequenziamento di nuova generazione: North Cyprus IVF Center è l'unico proprietario delle tecnologie di Next Generation DNA Sequencing in tutta Cipro. Questa tecnologia non è disponibile nella maggior parte delle cliniche in tutto il mondo e siamo orgogliosi di essere tra le migliori cliniche 10% IVF che offrono questa sofisticata tecnologia ai nostri pazienti. Il sequenziamento di nuova generazione (NGS) è attualmente la tecnologia più recente e avanzata nello screening degli embrioni. NGS fa un passo avanti rispetto all'array CGH ed è in grado di identificare il mosaicismo nell'embrione in via di sviluppo. Gli embrioni a mosaico contengono cellule con diverse composizioni genetiche (alcune cellule sono euploidi e altre aneuploidi), il che le rende più suscettibili alle malattie genetiche. Ad esempio, una cellula dell'embrione può avere una copia in più di un cromosoma, mentre il resto delle cellule è normale. Sebbene il trasferimento di embrioni a mosaico possa comportare la nascita di un bambino normale, può anche provocare un fallimento dell'impianto, un aborto spontaneo o un bambino nato con anomalie genetiche. La possibilità di eseguire lo screening per il mosaicismo può ridurre l'incidenza di malattie genetiche e migliorare il tasso di successo della fecondazione in vitro. L'applicazione clinica più importante di NGS è il sequenziamento dell'intero genoma (WGS), che fornisce un'indagine completa del genoma di una persona (o di un embrione). WGS può anche essere utilizzato per valutare un genoma del cancro per identificare specifiche mutazioni e variazioni all'interno dei tumori. Il sequenziamento dell'intero genoma produce un'ampia quantità di informazioni genetiche su un individuo, alcune delle quali possono essere utilizzate. Pertanto, WGS potrebbe essere utilizzato per identificare una predisposizione genetica per determinate malattie in futuro e i pazienti che sono a conoscenza di tale predisposizione possono essere monitorati più da vicino.
  •  

Con la sua tecnologia avanzata, NGS consente inoltre ai medici di eseguire lo screening per molte malattie con un'origine genetica nota, tra cui tumore al seno, ovarico cancro, E cancro alla prostata. Ad esempio, nelle donne con una storia familiare di cancro al seno, il feto potrebbe essere sottoposto a screening per le mutazioni del gene BRCA1 e BRCA2, entrambe associate a un aumentato rischio di sviluppare il cancro al seno. Gli embrioni privi di queste mutazioni potrebbero quindi essere selezionati per il trasferimento. Le donne possono anche sottoporsi al test del proprio DNA per determinare se hanno una predisposizione genetica per determinate malattie. Pertanto, NGS può essere una risorsa inestimabile per i pazienti con una significativa storia familiare di malattie ereditarie, non solo limitata ai tumori. Lo screening NGS può essere eseguito per qualsiasi mutazione genetica nota che risulti in un disturbo noto.

Entrambe le tecnologie di array CGH e Next Generation Sequencing controllano con successo gli embrioni per anomalie cromosomiche, traslocazioni cromosomiche e delezioni. Tuttavia, ciò che rende NGS diverso dall'array CGH è il fatto che NGS è in grado di rilevare il mosaicismo negli embrioni. Il mosaicismo si osserva quando le cellule degli embrioni hanno genotipi diversi. Il sequenziamento del DNA di nuova generazione può determinare con successo se un embrione ha mosaicismo e rileva quale cromosoma è affetto da questa condizione. È stato dimostrato attraverso ricerche e studi clinici che la genetica preimpianto può:

  • – Aumentare i tassi di impianto di embrioni solo attraverso la selezione di embrioni vitali
  • – Ridurre i tassi di aborto spontaneo riducendo al minimo il rischio di un'anomalia genetica
  • – Aumentare i tassi di gravidanza in corso
  •  

Il sequenziamento di nuova generazione fornisce una panoramica completa delle diverse variazioni del DNA, della ricombinazione genetica e di altre mutazioni che non possono essere ottenute con nessun altro metodo di screening. L'applicazione più importante di NGS in ambito clinico è il risequenziamento del DNA genomico. Questo è noto come sequenziamento dell'intero genoma (WGS) che fornisce un'indagine genetica completa del genoma di una persona (o di un embrione) e del genoma del cancro dove è possibile ottenere informazioni dettagliate su mutazioni e variazioni. Il sequenziamento dell'intero genoma fornisce un'ampia quantità di informazioni genetiche su un individuo, alcune delle quali possono essere utilizzate. Se viene rilevata una mutazione, ciò può significare la possibilità di una futura malattia, il che può significare intraprendere azioni appropriate o aumentare la frequenza dei controlli e del monitoraggio per una diagnosi precoce.

NGS con la sua tecnologia avanzata ci permette anche di eseguire lo screening degli embrioni per molte malattie di origine genetica nota, come il cancro al seno, il cancro alle ovaie, il cancro alla prostata per citarne alcuni. Le donne con cancro al seno nella loro famiglia possono utilizzare questa tecnologia in particolare per lo screening delle mutazioni del gene BRCA1 e BRCA2 e selezionare gli embrioni privi di mutazione per il trasferimento, assicurandosi che la gravidanza possa essere generata con un embrione privo di tali mutazioni genetiche. Questa è una risorsa inestimabile per i pazienti che hanno una storia di cancro al seno/ovaio nella loro famiglia.

Il sequenziamento di nuova generazione non solo ci consente di offrire uno screening genetico preimpianto per il cancro al seno e molte altre malattie geneticamente correlate, ma ci consente anche di offrire lo stesso screening agli adulti attraverso il loro campione di sangue e far loro sapere se hanno tali mutazioni. I pazienti con queste mutazioni possono sapere che hanno la probabilità di avere tali malattie e prendere le precauzioni necessarie.

Contattaci per maggiori informazioni!

it_ITItalian